Momento di preghiera e accoglienza in cortile.

E’ l’inizio di un anno più complicato del solito, ma è anche un’opportunità per diventare più responsabili verso chi ci sta accanto.

Con i nostri comportamenti possiamo prenderci  cura degli altri e diffondere gesti di  amicizia e affetto che oltrepassano le piccole distanze fisiche.

I ragazzi delle medie, in un cortile pieno dei colori dei loro cappellini, hanno chiesto al Signore di accompagnarli in questo cammino di crescita della mente e del cuore.

Ogni nuovo alunno ascoltando la canzone “tu sei speciale” ha iniziato a capire di essere unico e amato.

Rispondi